Informa...ti è meglio

Informati è Meglio 45 maggio 2019


Nr. 45 Maggio 2019


Il periodico Informa…ti è meglio tiene sempre informati i soci della banca sui nuovi prodotti, sulle iniziative e sulle attività che la banca svolge nel territorio e per il territorio.


Fondo Garanzia Prima Casa

fprimacasa

Fondo di Granazia alle PMI

Fondi di garanzia

L'intervento pubblico di garanzia sul credito alle PMI italiane
Campanile Chiesa di Sant'Antonio Vecchio

Campanile Chiesa di Sant'Antonio Vecchio

Inaugurati i lavori al campanile e alla chiesa di Sant'Antonio vecchio - La BCC di Scafati e...

La nostra Banca sostiene la Misericordia

La nostra Banca sostiene la Misericordia

La nostra città si arricchisce di una nuova realtà sociale: il 27 gennaio scorso è nata la...

Stipula Contratto di Coesione - Roma

Stipula Contratto di Coesione - Roma

La BCC di Scafati e Cetara è tra le 142 consorelle firmatarie del documento. A Roma si è svolto...

Assemblea Ordinaria dei Soci - 10 Maggio 2019

Assemblea Ordinaria dei Soci - 10 Maggio 2019

Si conclude con l'approvazione del Bilancio di esercizio al 31 Dicembre 2018, e di tutti i punti...

Contributo ai lavori di ripristino Chiesa San Pietro Apostolo

Contributo ai lavori di ripristino Chiesa San Pietro Apostolo

Dopo la caduta di una parte dell’apparato decorativo che ha interessato il dipinto all’altezza...

Dono Orecchini trafugati alla Madonna delle Vergini

Dono Orecchini trafugati alla Madonna delle Vergini

La BCC dona alla Chiesa Madre gli orecchini rubati alla Madonna e alle Verginelle L’annuncio del...

Bcc Scafati e Cetara e la Pompei - Cesenatico

Bcc Scafati e Cetara e la Pompei - Cesenatico

  A conclusione della 10ma edizione del Raid Ciclistico "Pompei-Cesenatico" sponsorizzato...

Nuovo centro Parrocchiale Don Bosco

Nuovo centro Parrocchiale Don Bosco

La Bcc di Scafati e Cetara ha contribuito alla realizzazione del progetto di recupero dello...

Nuovo Sportello ATM a MAIORI

Nuovo Sportello ATM a MAIORI

Apertura ATM evoluto nel comune di Maiori Migliorare i servizi e agevolare l’operatività della...

L'Organo

L'Organo "Giuseppe Rotelli" Basilica Pontificia Maria SS. della Neve

  Il giorno 19 ottobre 2016 presso la Basilica Pontificia Maria SS. Della Neve in Torre...

Campagna Unicef contro la mortalità Infantile

Campagna Unicef contro la mortalità Infantile

La Bcc sostiene la campagna Unicef contro la mortalità infantile La Banca di credito cooperativo...

slidex600

” Non fermatevi a guardare soltanto quello che avete saputo realizzare 

ha affermato Papa Francesco alle Banche di Credito Cooperativo, ricevendo in udienza Confcooperative il 28 febbraio 2015.

“Continuate a perfezionare, a rafforzare e ad aggiornare le buone e solide realtà che avete già costruito. Però abbiate anche il coraggio di uscire da esse, carichi di esperienza e di buoni metodi, per portare la cooperazione sulle nuove frontiere del cambiamento, fino alle periferie esistenziali dove la speranza ha bisogno di emergere e
dove, purtroppo, il sistema socio-politico attuale sembra, invece, fatalmente destinato a soffocare la speranza, a rubare la speranza, incrementando rischi e minacce.
Questo grande balzo in avanti vi darà conferma che tutto quello che già avete fatto non solo è positivo e vitale, ma continua anche ad essere profetico”.

L’attuale riforma del Credito Cooperativo trova conforto nelle parole di Papa Francesco.

Essa dimostra il coraggio del cambiamento, senza dimenticare le origini, i principi ed i valori che ne hanno contraddistinto la storia, perché, come scrive Deirdre
McCloskey, ordinaria di Economia all’Università dell’Illinois, il mondo ha bisogno di “Humanomics”, vale a dire un’economia dal volto umano.
È stato riformato il modello del credito cooperativo, non certo superati i suoi ideali, i suoi principi, i suoi fondamenti.
I Valori della mutualità rimangono attuali e noi lì testimoniamo nella società moderna, che ferita da una crisi di valori, trova ancora nel Credito Cooperativo il
coraggio di rimanere fedele alla cooperazione.
“Non abbiate paura” diceva Papa Giovanni Paolo II: perciò le BCC continuano ad aprirsi ai soci. Le iniziative sociali e ricreative non mirano a stringere solo un rapporto
economico, istituzionale, ma rinsaldano le relazioni e testimoniano che i rapporti vanno al di là della dimensione strettamente bancaria.


Scafati, 6 maggio 2016

Il Presidente Massimo Cavallaro